STUPIDA RAZZA

giovedì 28 maggio 2015

La nefasta ideologia del «vincente»

È impressionante, parlando con dei giovani "normali", scoprire quanto essi amino i vincenti. Credo sia questo il segno di un fallimento politico e pedagogico delle generazioni che ieri hanno voluto tentare di cambiare le cose in una direzione egualitaria e in nome della solidarietà con i perdenti, ed è un paradosso se si pensa che i non-vincenti sono almeno il 90 per cento degli abitanti del pianeta… Certo, non è bello essere o pensarsi perdenti, o immaginare, se giovani, di doverlo diventare, è più consolante farsi illudere dai propagandisti di una società diseguale che ti racconta come anche tu potresti diventare un vincente: ricco, famoso, importante, potente come le Star dello spettacolo, della cultura, della politica, dell'economia…
LEGGI TUTTO:
 http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=51186

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.