STUPIDA RAZZA

giovedì 14 maggio 2015

MAO O RENZI ? INVENTARSI L'USCITA DALLA RECESSIONE E' GLORIOSO

Chi ha una qualche dimestichezza con la storia della collettivizzazione forzata dei kulaki nell’URSS sa che le statistiche su tale processo erano immancabilmente vere. Per cui corrispondeva a verità la statistica ufficiale che parlava di passaggio, nella presenza di fattorie collettive nell’URSS, dal 3,9 per cento del 1929 ad oltre il 64 per cento in soli 5 anni. Insistere su queste statistiche significava evidenziare il successo del processo di collettivizzazione forzata. Il problema è che, nello stesso periodo, la produzione di grano calò vertiginosamente (es. 13 milioni di tonnellate del 1932, anche a causa della terribile carestia in Ucraina). Allo stesso tempo, se vediamo le statistiche sulla fioritura delle comuni popolari agricole in Cina, secondo il modello economico del grande balzo in avanti di Mao, ci accorgiamo come in un solo anno ne nascano decine di migliaia. Anche questo corrisponde a verità, solo che il triennio 1959-62 è quello, citando le stesse cifre riconosciute dalle autorità cinesi, dove la carestia produrrà una quindicina di milioni di morti. Anche lì all’epoca l’insistenza sui numero dello sviluppo delle comuni popolari, nella retorica di propaganda, è servita per coprire il reale disastro economico ed umano della Cina popolare dell’epoca.
LEGGI TUTTO:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=15051

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.